I diritti ai tempi del terrorismo islamista

By 0 Comment
image1

Questa stagione del terrore impone alle democrazie occidentali delle riflessioni serie. Ed infatti, da un lato non dobbiamo retrocedere sulle nostre conquiste civili e sociali, dall’altro non dobbiamo fare passi indietro lesivi della sicurezza delle nostre città e dei nostri cittadini. L’attuale contesto di terrore globale richiede l’impossibilità di riconoscimento di diritti “scontati” in mancanza di responsabilità certe.  Ciò  in quanto la democrazia è in serio pericolo e occorre tutelarla. Allargare il perimetro delle libertà democratiche deve andare di pari passo con l’assoluta certezza che questo diritto non si trasformi in un problema in termini di sicurezza per le nostre città. Dunque, senza girarci troppo intorno, costruire Moschee sul suolo nazionale va benissimo e rafforzerebbe anche l’Islam moderato ma prima di iniziare i lavori bisogna avere l’assoluta certezza dell’affidabilità dei nostri interlocutori.

TAGS: